.. ..
Stefano Mazzotti
nato nel 1951, ha studiato mosaico e pittura diplomandosi
all’Accademia di Belle Arti di Ravenna
was born in 1951, he qualified as a painter at the Academy of Arts of Ravenna
..........squarci di modernità "antichissima"
Se pochissimi artisti oggi usano il mosaico nel modo più ortodosso e originario, genuinamente suggestivo e simbolico, che fu manifestazione di quel simbolismo aulico bizantino-ravennate, ancora meno sono quelli che realmente "pensano" in mosaico senza trasporre in questa tecnica opere progettate in altra.
Stefano Mazzotti è ravennate e mostra di avere nel suo DNA il modus operandi che fu dei suoi avi, di quelle maestranze bizantine che allestirono il suggestivo notturno di Galla Placidia - astratto e concettuale - che crearono l'atmosfera diurna e solare degli splendidi battisteri, le manifestazioni del potere in San Vitale e le assorte teorie religiose di Sant'Apollinare Nuovo. Il senso intimo e profondo del linguaggio tecnico è il medesimo, traslato in un'espressione formale assolutamente contemporanea.
Pochi segni, rari simboli, totalmente scevri da ogni esigenza narrativa, e Mazzotti compone opere di cosmica ed ancestrale trascendenza, voragini spaziali nelle quali la vibrazione cromatica e luminosa eccita frequenze inaudite che attingono al profondo.
Quel pudore contemplativo che si macchia di poesia, che, rarissimo, talvolta affiora allo scoperto, è sollecitato con adamantina abilità dal lavoro di Mazzotti. E come squarci di modernità "antichissima", finestre entro le quali la rivelazione della propria anima è possibile ed auspicabile come parte integrante della visione, le opere musive seducono ed ammaliano provocando straniamenti spazio-temporali.
Straniamento, sospensione e tensione dello spirito sono poi i vertici di un magico triangolo sotteso alle opere più recenti di Stefano Mazzotti, mosaici di modernissime e ipnotiche tessere d'acciaio, sinfonia monocromatico-luminosa di grigi di sontuosa ricchezza chiaroscurale.
......................................................................................................Alfonso Panzetta..... (2004)
..www.alfonsopanzetta.it

………….extracts of "ancient" modernity
If very few artists today use the mosaic in a more orthodox and original way, genuinely suggestive and symbolic, which was a display of the Ravenna-Byzantine aulic symbolism, even fewer are those who really "think" in mosaic without transposing into this technique, works designed in another.
Stefano Mazzotti is from Ravenna and demonstrates that in his DNA is the modus operandi which belonged to his ancestors, those Byzantine workers who furnished Galla Placidia's suggestive abstract and conceptual nocturne and who created a diurnal and radiant atmosphere in the splendid baptisteries, the manifestations of power in San Vitale and the absorbed religious theories of Sant'Apollinare Nuovo.
The intimate and profound sense of the technical language is the same, translated into a solemn expression which is absolutely contemporary.
Few signs, rare symbols, totally free from any narrative requirement, Mazzotti composes works of cosmic and ancestral transcendence, spatial chasms in which the chromatic and luminous vibration excites the unheard of frequencies which reach the depths.
This very rare contemplative modesty which stains itself with poetry and sometimes emerges, is roused with terse ability by the work of Mazzotti.
It is like extracts of "ancient" modernity, windows through which the revelation of one's soul is possible and desirable as an integral part of the vision, the mosaic works seduce and bewitch, provoking estrangements of temporal space.
The estrangement, suspense and tension of the spirit are at the top of the magic triangle tinged with Stefano Mazzotti's more recent works, mosaics made of very modern and hypnotic steel tiles which form a monochromatic-luminous symphony of grey with a sumptuous wealth of light and shade effects.
......................................................................................................Alfonso Panzetta.....(2004)

Principali mostre personali in Italia / Main personal exibitions in Italy
1979 - Galleria Il Labirinto, Matera, testo in catalogo di Piero Santi
1981 - Galleria Studio Inquadrature 33, Firenze, presentazione di Rolando Bellini
1981 - Galleria La Bottega, Ravenna
1985 - Centro Culturale AxA, Firenze

1985 - Centro Culturale Nuovo Ruolo, Forlì
1986 - Galleria Centrosei, Bari
1986 - Galleria Spazio G, Ravenna
1989 - Galleria La Roggia, Pordenone, presentazione di Eugenio Miccini
1990 - Galleria Zelig, Bari
1990 - Galleria Spazio Immagine, Foligno
1993 - Galleria Avida Dollars, Milano, testo in catalogo di Vittoria Coen
1994 - Studio Jelmoni, Piacenza, presentazione di Valeria Tassinari
1995 - Tribeca Art Gallery, Milano, testo in catalogo di Carlo Franza
2001 - Forlì, Banca ANTONVENETA

2007 - Galleria Il Vicolo di Cesena, "Frammenti"
a cura di Marisa Zattini
2010 - Chiesa del Pio Suffragio, Bagnacavallo (RA), "Alfa e Omega, viaggio nell'universo musivo di S. Mazzotti"
2013 - "Autunno Occidentale" Cripta Rasponi, Giardini Pensili Palazzo della Provincia, Ravenna.

Principali mostre personali all’estero / Main personal exibitions outside Italy
1990 - Michiko Gallery, Nara (Giappone)
1992 - Château de Homécourt, Homécourt (Francia)
1999 - ex chiesetta di S. Anna, Repubblica di San Marino, testo in catalogo di Sabina Ghinassi
2002 - Galleria De verbeelding, Baarle-Nassau (Olanda)

Principali mostre collettive in Italia / Main collective exibitions in Italy
1984 – Proposta confronto, Sala polivalente, Bagnacavallo (Ra), a cura dell’dell’Assessorato alla Cultura del comune di Bagnacavallo
1985 – Centro culturale AxA , Firenze
1985 Fire-nze”, P.zza S.Spirito, Firenze, a cura dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Firenze
1985 – EXPO ARTE, Galleria Centrosei di Bari, Bari
1985L’altra faccia della Luna, Galleria Comunale, San Severo (Fg)
1986 – Ortografia Mosaico, ARTEFIERA, Bologna, a cura di Claudia Ricci, Galleria Spazio G di Ravenna
1987 – EXPO ARTE, Galleria Centrosei di Bari, Bari
1987 Giovani a confronto, Galleria Il Patio, Ravenna
1988 – ARTEFIERA, Bologna, Galleria Centrosei, Bari
1988 Fase d’Oriente, Studio Mintrone, Corato (Ba), a cura di Santa Fizzarotti
1988Mosaico e Mosaicisti, Castello Estense, Mesola (Fe), a cura di Vittorio Sgarbi, Laura Gavioli e Raffaele De Grada
1989 – Sopramobile con vista, Studio Mintrone, Corato (Ba)
1989Mosaico e Mosaicisti, Pinacoteca Provinciale, Bari
1989 – Galleria Centrosei, Bari
1989Mosaico e Mosaicisti, Rocca Roveresca , Senigallia (An)
1990 – Juliet ten years, Galleria Diecidue, Milano
1990 Appartenenza musiva, Studio Akomena, Ravenna
1991 – Quattro lustri, Galleria Centrosei, Bari
1991 – ARTEFIERA, Bologna, Studio Akomena, Ravenna
1991Opera con-forme, Palazzo della Provincia, Ravenna
1991 Textilia-La ricognizione sull’oggi: l’Italia, Basilica Palladiana, Vicenza, a cura di Lia De Venere e Maurizio Vitta
1992 – 5 per Emilia Romagna , Galleria Spazio Immagine, Foligno (Pg), .Sala Comunale Il Fienile, Castel San Pietro (Bo), a cura di Mauro Manara
1992Musiva, Cattolica (Fo), a cura di Anna Maria Bernucci
1993 – Emblemata, Galleria Dilmos, Milano
1995 – ARTISSIMA, Torino, Galleria Ellequadro, Genova
1996 – ARTEFIERA, Bologna, Galleria Ellequadro, Genova
1996 Alphacentauri Estate Iª, Corte delle Giare, Ragazzola (Pr)
1996 Bôites Magiques, ESPOARTE, Bari, organizzata dall’Alliançe Française di Bologna, testi di Alessandra Berardi e Antonella Marino
1996 O.L.V.A. Arte senza tempo, Alessandria, a cura di Angioletta Firpo
1996 Fatto ad Arte, Palazzo delle Arti, Todi (Pg), a cura di Ugo La Pietra
1997 – ARTEFIERA, Bologna, Galleria Ellequadro, Genova
1997OPUS”, Spazio Sant’Orsola, Molfetta (BA), cura dello Studio Akomena, Ravenna
1997Alphacentauri Estate IIª, corte delle Giare, Ragazzola (Pr)
1997 Recenti donazioni, Galleria d’Arte Moderna Aroldo Bonzagni, Cento (Fe)
1997 Oltre la porta del sogno, Show Room Edilpiù, Ravenna, a cura di Aldo Savini
1997Mosaico: nuove contaminazioni, Galleria d’Arte Moderna, Udine, a cura di Isabella Reale, Chiesa di S. Francesco
1997 – Galleria Plurima, Udine
1997Terra = Ma, Sala del Baiocco, Faenza (Ra), col patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Faenza
1997 Oggetti del desiderio, Loggetta Lombardesca, Ravenna, a cura di Silvia Pegoraro, testi di Gillo Dorfles, catalogo Electa.
2000 – Galleria In San Lorenzo 3, Parma
2000Libro d’Artista, rassegna internazionale del libro d’Artista, chiesa di San Severo a Pendino, Napoli,
2000 testi in catalogo di G. D’Agostino, G. Mancino, F. Cipriano e C. Tafuri
2001 - Rassegna internazionale del libro d’artista, Biblioteca Malatestiana, Cesena, a cura di Giancarlo Papi
2002 - Arte senza tempo, ex fabbrica Baratta, Alessandria
2003 – CONGIUNTAmente, Galleria Il Vicolo, Cesena, a cura di Marisa Zattini e Augusto Pompili
2005 – Il ritratto della memoria, Sala Rubicone Magazzini del sale, Cervia (Ra) a cura di Marisa Zattini
2005AD ARTE - Biennale delle Arti applicate, Darfo Boario Terme (Bs), a cura di Ugo La Pietra
2006 – "del Sogno & della Follia", Galleria Il Vicolo, Cesena, a cura di Marisa Zattini
2009 - "Il Diavolo e l'Acquasanta" Tarocchi Fantastici, Sarsina (FC) a cura di Edoardo Paolucci e Marisa Zattini
2009 catalogo Edizioni Il Vicolo.
2010 - "Anghelos" Vasi comunicanti, Cesena (FC) Palazzo Ghini, a cura di Marisa Zattini
2010 catalogo Edizioni Il Vicolo.
2011 - "ArtusianaMENTE - del GUSTO e del dis-GUSTO", Cesena (FC) Il Vicolo, Galleria d'Arte Contemporanea,
2011 a cura di Marisa Zattini - dal 17 Giugno al 10 Settembre
2011 - "Doppio Panico" METAMORPHOSIS, Forlì (FC) Oratorio di S.Sebastiano, dal 12 Novembre all'11 Dicembre 2011
2011 a cura di Marisa Zattini e A. Bertoli
2012 - "Giovanni Pascoli, un mito del '900", Villa Torlonia, S.Mauro Pascoli (RN) - Palazzo Ghini, Cesena (FC)
2012 a cura di Marisa Zattini e Gianfranco Lauretano - dal 29 Giugno al 10 Agosto 2012 - fino al 11 Novembre a Cesena
2012 catalogo Edizioni Il Vicolo.
2013 - "Musivamente" Spazio d'Arte "In Beccheria" Carrara, a cura di Enzo Tinarelli e Giovanna Riu.
2013 - "Doppio Panico!" AUTORITRATTO di & con Marisa Zattini, Oratorio di San Sebastiano, Forlì.
2013 - "Nuove Opere al MAR" a cura di CIDIM e MAR, Ravenna.
2014 - "Binario 51" Nema Interior Design, Milano Marittima (RA).
2014 - "Scultura & Mosaico, da Fontana a Pietro D’Angelo" Museo Civico il Cassero, Montevarchi (AR).
2014 - "Pantagruelica, tavole imbandite>tavole trasgredite" Magazzino del Sale, Cervia (RA).
2015 - "Eros & Kronos" Galleria Comunale d'Arte, Palazzo del Ridotto, Cesena, a cura di Augusto Pompili e Marisa Zattini.
2015 - "Le Quattro Stagioni in Mosaico" Cripta Rasponi-Palazzo della Provincia, Ravenna a cura di Paolo Racagni.
2015 - "BIBLIOMOSAICO" libri d'artista in tessere musive, Edizioni Girasole, Ravenna a cura di Rosetta Berardi.
2015 - "Alice... un buon non compleanno” a cura di Marisa Zattini e Augusto Pompili - IL VICOLO Galleria Arte Contemporanea
2015 e Interior Design, Cesena (FC).
2016 - progetto "F.A.T.A , fuoco, acqua, terra, aria, ARIA" Dovadola (FC), dal primo ottobre 2016, Oratorio di Sant'Antonio
2015 e Forlì Palazzo Albertini. 4° edizione a cura di Serena Venturelli e Marisa Zattini.

Principali mostre collettive all’estero / Main collective exibitions outside Italy
1985 - Junge Kunstler, in Ravenna, Ulm (Germania), a cura dell’Assessorato alla cultura del comune di Ravenna
1989 - Art Jonction, International Foire de Art Contemporain, Nizza (Francia), Galleria Centrosei di Bari
1990 - Mosaico e Mosaicisti (mostra itinerante), Salon des Exposition de Bours de Nantes, Nantes (Francia), Institut Culturel Italien, Paris
1990 - Musee de la Chartreuse, Douai (Lille),
1993 - 5 in Europa, Artisti delle città gemelle, Speyer (Germania), Pinacoteca Comunale, Ravenna
1997 - Parigi SAGA-FIAC EDITION, Galleria Palazzo Rasponi Marat di Ravenna
2000 - Mosaic a living art, Royal Albert Memorial Museum, Exeter (Gran Bretagna)
2005 - Accrochage, Künstler der Galerie, Frankfurter Westend Galerie, Francoforte (Germania)

Note Bibliografiche / bibliography
Stefano Mazzotti è stato segnalato e citato da critici e uomini di cultura nelle recensioni a varie mostre su riviste e quotidiani;
di lui hanno scritto:
Stefano Mazzotti was pointed out and mentioned in reviews of vatrious exhibitions, on magazines and newspapers,
by art critics, and men of culture, such as:

Giovanni Amodio, Davide Argnani, Rolando Bellini, Riccardo Belloni, Angelo Bertani, Gianni Cavazzini, Francesco Cipriano, Vittoria Coen, Emidio De Albentiis, Anna D’Elia, Lia De Venere, Peter Fischer, Santa Fizzarotti, Ivan Simonini, Carlo Franza, Sabina Ghinassi, Katia Golini, Tonino Guerra, Mauro Manara, Pietro Marino, Eugenio Miccini, Mariangela Modolo, Antonio Paolucci, Ugo Perniola, Francesco Ravasi, Claudia Ricci, Rosanna Ricci, Elvira Rochowansky, Piero Santi, Vittorio Sgarbi, Valeria Tassinari, Maria Vinella, Tiziana Zanchi Anselmi, Giancarlo Papi, Alfonso Panzetta, Marisa Zattini.

I suoi lavori sono esposti in varie collezioni private e pubbliche, come presso
his works are exhibited in several private and public collections as by the
il Centro Culturale Polivalente della Pinacoteca Civica di Bagnacavallo (Ra)
presso la Pinacoteca Provinciale di Bari
presso il Centro Documentazione Arte Contemporanea “Archivio Internazionale di Poesia Visiva” del Comune di Senigallia
presso il “Ruth and Sackner archive of concrete and visual poetry” di Miami (Florida, USA)
presso la Galleria Castello di Mesola (Fe)
presso il Centro Polivalente del Comune di Cattolica (Rn)
presso la Galleria d’Arte Moderna “Aroldo Bonzagni” di Cento (Fe)
presso la Collezione dei Musei Civici del Comune di Vicenza
presso la Collezione della Galleria d’Arte Moderna della Repubblica di San Marino
presso le Collezione Gouverner, Château de Homécourt (France)
presso la Collezione del Centro Internazionale di Documentazione sul Mosaico del MAR (Ravenna)

presso la Collezione Permanente della Fondazione Ravenna Antica (Ravenna)

Bibliografia essenziale / Main bibliography
-Gianni Cavazzini, catalogo della mostra alla galleria L’Acquario di Forlì - 1977
-Piero Santi, catalogo personale della mostra alla galleria Il Labirinto, Matera - 1979
-Rolando Bellini, catalogo della mostra Proposta Confronto Pinacoteca Civica di Bagnacavallo (RA) - 1984
-Catalogo, edizioni Il Monogramma, Ravenna -1986
-Vittorio Sgarbi, Mosaico e Mosaicisti catalogo della mostra itinerante, edizioni Electa - 1988
-Eugenio Miccini, Cielo D’Oriente, catalogo personale, edizioni Domus Jani Verona - 1989
-Serena Simoni, Opera Con-Forme, catalogo della mostra al Palazzo della Provincia di Ravenna - 1991
-Maurizio Vitta, Lia De Venere, Textilia 91, Basilica Palladiana, Vicenza, Stocchiero Editrice - 1991
-Lia De Venere, Relitti Preziosi, catalogo personale edizioni il Monogramma Ravenna - 1992
-Mauro Manara, 5 per Emilia Romagna, catalogo per la mostra alla Galleria Spazio Immagine di Foligno Perugia - 1992
-Elisabetta Gonzo, Emblemata - Akomena 5 anni d’attività, catalogo della mostra alla Galleria Dilmos di Milano - 1993
-Vittoria Coen, Oggetti Misteriosi, catalogo personale della mostra alla Galleria Avida Dollars – Milano - 1993
-Anna Maria Bernucci, Musiva, catalogo della mostra alla Galleria Santa Croce di Cattolica - Rimini - 1993
-Valeria Tassinari, presentazione per la mostra personale allo Studio Jelmoni di Piacenza 1994 e
..Art in Italy n.8, Parise Editore Verona - 1996
-Carlo Franza, Eventi, catalogo personale della mostra alla galleria Tribeca Art Gallery - Milano -1995
-Isabella Reale, Mosaico nuove contaminazioni, edizioni Biblioteca dell’Immagine Udine - 1997
-Sabina Ghinassi, Rebis, catalogo personale, edizioni TxT Rimini - 1998
-Alfonso Panzetta, Stefano Mazzotti …squarci di modernità "antichissima", catalogo personale, edizioni Essegi, Ravenna, 2005
-Antonio Paolucci, "IL DIAVOLO & L'ACQUASANTA Tarocchi Fantastici" catalogo edizioni Il Vicolo - Cesena - 2008
-Marisa Zattini, "Autunno Occidentale" testo per la mostra nella Cripta Rasponi, Giardini Pensili, Palazzo della Provincia,
..Ravenna 2013